iQagent è un'applicazione per dispositivi mobili iOS deputata a ottimizzare l'oee (l'indice di efficienza produttiva) degli impianti attraverso una tempestiva gestione dei dati relativi alla produttività delle macchine. Grazie a KepServerEX, alla sua vasta libreria di protocolli e driver e allo standard OPC, iQagent può interagire con le linee produttive e contribuire a ridurre i tempi di fermo degli impianti.

Download

Scarica la versione PDF della Storia di Successo

    Alpharetta (Georgia), Stai Uniti

    Come fornitore di servizi per l'Automazione di Processo, iQuest realizza applicazioni che coinvolgono l'impiego di pannelli, strumentazione, drive, PLC, HMI, database, Web, reti e componenti personalizzati. Con oltre 15 anni di esperienza in ambito industriale, iQuest è in grado di offrire soluzioni chiavi in mano specifiche per le esigenze dei clienti, contribuendo al progetto e allo sviluppo di nuovi sistemi di controllo customizzati e fornendo consulenza qualificata e supporto tecnico anche per sistemi di terzi già esistenti.

    "Qualunque industria che adotta sistemi di automazione mette al centro dei processi produttivi l'efficienza; se così non fosse, ci sarebbero ancora le persone a costruire le macchine o a riempire le boccette dei medicinali", commenta Bob Meads, fondatore e CEO di iQuest. "Noi di iQuest riusciamo a comprendere quanto sia importante ottimizzare i processi per garantire ai nostri clienti il massimo della produttività auspicabile e possibile".

    A seguito di un’accurata selezione, iQuest ha individuato in KepServerEX la soluzione ideale per supportare l’interfaccia di iQagent. “Nessun altro è in grado di fornire una libreria tanto estesa di standard di comunicazione nativi e aperti”, ha spiegato Meads, motivando così la scelta di collaborare con Kepware, marchio distribuito in esclusiva sul territorio italiano dalla EFA Automazione di Cernusco sul Naviglio (MI).
    KepServerEX, infatti, supporta lo standard OPC e oltre 150 diversi protocolli; in questo modo, iQagent può comunicare e interagire virtualmente con ciascun componente che si trova all’interno di una linea produttiva. “Nell’Automazione Industriale, non esistono linguaggi standard per la comunicazione, come invece accade ad esempio con Internet e l’http”, precisa Meads.
    “Far parlare un’applicazione con uno degli infiniti dispositivi presenti in un impianto poteva trasformarsi in una missione impossibile, ma grazie a Kepware lo abbiamo reso possibile”.


    I primi risultati riferiti al risparmio di tempo e all’aumento dell’efficienza dell’impianto sono stati significativi

    • Controllare una fabbrica con una app
    • Comunicazione in tempo reale grazie a kepserverex
    • Incremento dell’oee e ottimizzazione delle risorse