Customizzazione e flessibilità: le caratteristiche che distinguono Ignition dalle piattaforme di supervisione tradizionali hanno consentito a Drillmec di proporre ai propri clienti architetture SCADA snelle e competitive, sia nelle funzionalità proposte che nel budget. Inoltre, il software di Inductive Automation viene utilizzato anche in un simulatore di perforazione che supporta l’addestramento del personale sul campo.

Drillmec the island

Drillmec è un importante player internazionale nel settore dell’Oil & Gas che si occupa della progettazione, produzione e distribuzione di impianti di perforazione offshore e onshore nonché di una vasta gamma di attrezzature per perforazione. Sicurezza, ambiente e innovazione costituiscono i tratti distintivi dell’attività di Drillmec, che può contare su una consolidata reputazione nello sviluppo di soluzioni tecnologiche e nella puntualità nei tempi di consegna.

Drillmec è parte del Gruppo Trevi, multinazionale con più di 6.000 dipendenti in 70 Paesi; sono presenti sedi in tutto il mondo, da Russia a Venezuela fino agli Emirati Arabi, e il 90% del mercato di riferimento è situato all’estero, ma le origini di Drillmec rimangono radicate nel cuore ingegneristico dell’Italia meccanica, in provincia di Piacenza.

Supervisione potente e aggiornata

Nel 2013 Drillmec ha eseguito la riprogettazione del sistema di supervisione a tutti i livelli: dal primo livello, ovvero la semplice interfaccia uomo macchina, a un secondo livello di supervisione più alta, fino ad arrivare ad un terzo livello di sincronizzazione del server nel cloud dove sono raccolti i dati dei diversi impianti e create delle dashboard personalizzate da mostrare ai clienti.

Per questo rinnovamento, Drillmec ha scelto di affidarsi a Ignition, il software HMI-SCADA-MES di Inductive Automation che viene distribuito da EFA Automazione.

Le motivazioni del passaggio da soluzioni proprietarie a Ignition sono chiaramente esposte da Matteo Buzzoni, Software Department Manager Drillmec. “Ignition è basato sul web e la sua architettura è client-server pura, caratteristica molto utile nel nostro caso, dove i punti di accesso al sistema sono svariati”.
Su ogni postazione è presente un monitor touch; per ciascun impianto sono circa una decina i monitor collegati. Grazie all’architettura client-server di Ignition l’operatività rimane molto snella, visto che sui PC non viene installato nessun software; questa flessibilità ha permesso a Drillmec di realizzare soluzioni personalizzate anche complesse per i propri clienti, senza per questo implementare strutture intricate e di difficile manutenzione. In precedenza, l’utilizzo di soluzioni proprietarie non permetteva un tale grado di libertà di progettazione e limitava la competitività dell’azienda. Ignition ha sbloccato le potenzialità di Drillmec.

La customizzazione della gestione dei dati, degli allarmi, degli eventi e delle schermate consentono di realizzare architetture su misura per i clienti di Drillmec. Inoltre, a fronte del guasto del PC di un punto non è più necessario sostituire il dispositivo, reinstallare il software di supervisione e riprogrammarlo, come veniva fatto in precedenza; con Ignition, basta aggiungere la macchina tra quelle operative e si è subito operativi. Di conseguenza, il downtime viene drasticamente ridotto.

Una piattaforma versatile che incrementa la produttività

Essendo Ignition un prodotto nuovo e diverso rispetto alle piattaforme tradizionali, la curva di apprendimento potrebbe apparire come mediamente difficoltosa, dato che costringe a ripensare la supervisione partendo da presupposti molto diversi. “Invece non è stato così, abbiamo valutato attentamente le potenzialità di Ignition e ponderato i vantaggi che avrebbe portato, e a fronte di tutti gli aspetti positivi il tempo impiegato per implementarlo nelle nostre architetture è davvero trascurabile”, nota Buzzoni.

La piattaforma Ignition è costituita da un core e da diversi moduli, che attivano una serie di funzioni specifiche. I clienti possono acquistare soltanto i moduli di cui hanno veramente bisogno, riuscendo così a contenere ulteriormente il budget.
Drillmec impiega una licenza di tipo “full”, che oltre ai client e tag illimitati e ai moduli base comuni a tutte le versioni, integra nel pacchetto i moduli Notifica Allarmi e Mobile, per l’accesso da remoto anche da dispositivi mobili e palmari, “un requisito fondamentale oggi nel nostro settore”, sottolinea Buzzoni.

Addestramento con Ignition

Come parte del processo di formazione del personale coinvolto direttamente sul campo, Drillmec ha approntato dal 2015 un innovativo simulatore di perforazione che viene utilizzato per l’addestramento degli operatori. Questo simulatore è composto da joystick e da monitor touch che ricreano l’esperienza del comando di una cabina di perforazione, con tutti i parametri e i dati relativi alla supervisione disponibili.
Il simulatore è dotato di un sistema di proiezione che riproduce realisticamente, in visualizzazione 3D, i componenti operativi dell’intero RIG. È possibile simulare l'avvio del sistema e di ogni componente installato ed eseguire la loro calibrazione, in modo da ripercorrere la sequenza operativa utilizzando i comandi hardware e l’HMI.
Per immergere l’operatore in uno scenario quasi realistico, un modellatore grafico si occupa di riprodurre i movimenti e feedback del mondo reale. Grazie a quest’esperienza virtuale, l’operatore può apprendere più velocemente il lavoro.

Costantemente soddisfatti

Dal 2013 a oggi, Drillmec ha già realizzato circa 25 applicazioni utilizzando Ignition di Inductive Automation. Il livello di soddisfazione è alto, e la presenza costante di EFA Automazione ogniqualvolta si sono presentati dei requisiti da soddisfare ha fornito un valido supporto all’azienda.
“A volte non è sempre immediato capire come realizzare qualcosa che avevamo in mente”, dice Buzzoni. “I tecnici di EFA sono sempre stati molto presenti e si sono interessati proattivamente per risolvere i nostri problemi, raccogliendo una serie di suggerimenti da presentare alla casa madre”.
La realtà giovane e dinamica di Inductive Automation conta molto su questo aspetto di collaborazione con i clienti per migliorare continuamente Ignition, e accoglie con favore nuove opportunità di sviluppo anche personalizzate.

© EFA Automazione S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati.
Questo documento è protetto dalla legge sul copyright. La riproduzione, anche parziale, del testo e delle immagini è strettamente vietata, sia essa in formato cartaceo oppure elettronico previa autorizzazione scritta di EFA Automazione S.p.A.  

EFA Automazione S.p.A.

Via Isola Guarnieri, 13
20063 - Cernusco sul Naviglio (MI)
Tel. 02 92 11 31 80
Fax 02 92 11 31 64
info@efa.it
C.F. 09531270156 | P.IVA 00964550966

Ricerca personale

Newsletter

Vuoi ricevere notizie sulle nostre attività e iniziative? Lasciaci la tua e-mail

Iscriviti alla newsletter

Questo sito utilizza cookie necessari al funzionamento e per migliorarne la fruizione.
Proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.