Anybus Communicator CAN viene utilizzato per collegare il display per il monitoraggio dell'elica, basato su CAN, al sistema di controllo della Berg Propulsion.

"Una nave che si sposta produce soldi. Una nave che non lo fa, spende soldi." Questa affermazione di Berg Propulsion AB riassume in maniera eloquente la loro mission - fare in modo che le navi da carico, pescherecci, traghetti, navi di rifornimento, rimorchiatori ed altre imbarcazioni marittime continuino a muoversi. Ma spostare una nave moderna può essere un lavoro complesso che coinvolge molti sistemi e tecnologie che devono comunicare tra loro. Con Anybus Communicator CAN, Berg Propulsion ha trovato un modo per collegare il display di monitoraggio dello stato dell'elica al loro sistema di controllo in modo facile e veloce. Berg Propulsion è una società svedese produttrice, a livello mondiale, di sistemi di propulsione per il settore navale. Con 100 anni di esperienza, 350 dipendenti, stabilimenti in Svezia e Singapore ed uffici commerciali in tutto il mondo, sono uno dei leader nelle eliche a passo variabile e nei propulsori azimut. Per controllare le eliche dal ponte, Berg Propulsion utilizza un sistema di controllo, sviluppato internamente, chiamato BRC 800. Questo sistema include le leve, le manopole ed i pulsanti necessari per manovrare la nave nel modo desiderato.

Il problema

La comunicazione all'interno del BRC 800 viene effettuata utilizzando il proprio protocollo proprietario di Berg Propulsion. BRC 800 comunica con altri dispositivi elettronici sul ponte, come ad esempio il Voyage Data Recorder (VDR), che non è nient'altro che la "scatola nera" della nave in grado di registrare ogni movimento o manovra della nave. Uno dei clienti di Berg Propulsion, la società svedese Transport Administration, che gestisce i traghetti, voleva collegare un display per la gestione dell'elica al BRC 800 per vedere l'esatta posizione di ciascuna elica in quel determinato momento. "Il problema era che il display comunicava soltanto tramite un protocollo proprietario CAN" afferma Tomas Holmquist, Group Manager Control Systems in Berg Propulsion. "Abbiamo preso in considerazione l'idea di sviluppare noi stessi l'interfaccia di questo protocollo, ma abbiamo subito capito che ci sarebbe voluto troppo tempo. Abbiamo quindi iniziato a valutare se ci fossero convertitori di protocollo già pronti all'uso. HMS sembrava offrire una soluzione semplice e facile da utilizzare, la serie Anybus Communicator".

La soluzione

Berg Propulsion si mise in contatto con HMS che suggerì una soluzione che adoperasse Anybus Communicator per CAN. Si tratta di un convertitore di protocollo stand-alone che agisce da traduttore tra i dispositivi con porta CAN e qualsiasi rete fieldbus ed Ethernet industriale. Berg Propulsion scelse di adottare Anybus Communicator CAN per Modbus RTU, poichè Modbus RTU poteva essere utilizzato per comunicare con il sistema di controllo BRC 800. L'installazione è tutt'ora in uso su un traghetto da Göteborg a Hönö, sulla costa occidentale svedese. "In realtà è il traghetto che prendiamo tutte le mattine per recarci al lavoro, quindi doveva funzionare meglio," dice Tomas Holmquist sorridendo. Il traghetto è dotato di due eliche rotanti a 360 gradi - una si trova sulla prua e l'altra in poppa. Poiché non ha timone, l'unico modo per l'operatore di conoscere la posizione delle eliche, è quello di utilizzare il display.

I risultati

"Nonostante il fatto che il nostro sistema di controllo utilizzasse un protocollo proprietario che non richiedeva nessun particolare fieldbus standard, noi potevamo collegare facilmente il display al nostro sistema di controllo grazie al gateway", afferma Tomas Holmquist. "È stato facile configurarlo ed ogni volta che avevamo delle domande, il supporto di HMS era sempre pronto ai aiutarci. In realtà qui non abbiamo una soluzione molto avanzata ed inviamo i dati solo in un verso, ma volevamo qualcosa che fosse resistente e facile da usare. Anybus Communicator CAN era proprio questo. Inoltre, intravediamo anche delle possibilità di business nella connettività basata su CAN, così le soluzioni Anybus possono diventare, in futuro, ancora più preziose per noi."

© EFA Automazione S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati.
Questo documento è protetto dalla legge sul copyright. La riproduzione, anche parziale, del testo e delle immagini è strettamente vietata, sia essa in formato cartaceo oppure elettronico previa autorizzazione scritta di EFA Automazione S.p.A.  

EFA Automazione S.p.A.

Via Isola Guarnieri, 13
20063 - Cernusco sul Naviglio (MI)
Tel. 02 92 11 31 80
Fax 02 92 11 31 64
info@efa.it
C.F. 09531270156 | P.IVA 00964550966

Ricerca personale

Newsletter

Vuoi ricevere notizie sulle nostre attività e iniziative? Lasciaci la tua e-mail

Iscriviti alla newsletter

Questo sito utilizza cookie necessari al funzionamento e per migliorarne la fruizione.
Proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.