La Sacco, parte del gruppo Clerici Sacco, ha scelto i pannelli Monitouch di Hakko Electronics per monitorare e controllare l’operatività delle camere bianche dove vengono miscelati probiotici e fermenti lattici.

Cadorago (CO), Italia- La storia del gruppo Clerici Sacco inizia nel 1872 a Cadorago, in provincia di Como, con la fondazione del caglificio Clerici e la produzione di caglio pasta, a cui presto vengono affiancate le varianti in polve-re e liquido; nell’ottica di un’espansione rivolta alla crescita e all’avanguardia, nel 1984 viene acquisita l’azienda Sacco di Milano, che produce fermenti e vende strumentazione da laboratorio. Oggi il gruppo Clerici Sacco, sempre di proprietà della famiglia Clerici, e con sede operativa a Cadorago, è una moderna azienda che produce enzimi, batteri lattici e microrganismi per l'industria alimentare, e che fa della ricerca il fiore all’occhiello di un’attività ultracentenaria che non ha mai perso il legame con la tradizione alimentare tipica italiana, contribuendo all’isolamento e alla salvaguardia dei ceppi microbici delle produzioni tipiche del territorio; un’attività in cui produzione e ricerca si equilibrano, e la cui interconnessione ha determinato il successo dell’intero gruppo.

 Un laboratorio all'avanguardia

Il Responsabile Automazione all’interno di Sacco S.r.l., l’Ing Paolo Galli, spiega quali sono le attività specifiche dell’azienda: “Oltre alla produzione di probiotici e fermenti lattici c’è tutta la parte di laboratorio, che si compone della ricerca e sviluppo e del controllo qualità delle nostre produzioni; infine a completamento delle nostre attività c’è la divisione commerciale ‘labware’, forte nel settore degli strumenti di laboratori principalmente per ospedali, laboratori di analisi e università in tutta Italia”. I mercati di riferimento per la Sacco sono l’alimentare (soprattutto caseario) ed il farmaceutico; in azienda è presente un reparto di macinazione e miscelazione dei prodotti dove vengono miscelati ed imbustati i vari componenti per poi venderli ai clienti di settore di riferimento. Sacco, presente sul mercato da più di 25 anni, aveva già un reparto, la cui struttura era di concezione tradizionale e di dimensioni contenute, ma essendo volontà della società perseguire costantemente la qualità dei propri prodotti nel 2010 è stato deciso di costruire un nuovo reparto di macinazione e miscelazione più moderno dal punto di vista tecnologico, rispetto a quello precedente, “La battaglia con la concorrenza si combatte sul fronte della qualità dei prodotti: per questo motivo si è deciso di effettuare questo investimento, anche perché le normative in materia diventano sempre più restrittive”. Il reparto di macinazione e miscela-zione è composto da 9 camere bianche di classe 6 secondo la classifica-zione ISO14644; si tratta di locali particolari dove vengono controllate umidità, temperatura e in maniera tale da preservare la qualità dei prodotti lavorati minimizzandone il rischio di inquinamento. Con tali ambienti la Sacco intende raggiungere livelli di contaminazione molto bassi ottenendo prodotti di alta qualità competitivi sul mercato.

Monitorare senza contaminare

È proprio in questo ambiente che è stata decisa l’installazione di prodotti distribuiti da EFA Automazione: si tratta dei pannelli Monitouch V8 della Hakko Electronics. “Lavorando in ambito alimentare e farmaceutico abbiamo necessità di tenere sotto controllo le variabili di processo; la nostra esigenza era quella di trovare un apparecchio che registrasse tali valori e li scrivesse in un database accessibile dalla rete aziendale, così da avere una memo-ria storica dell’attività produttiva all’interno delle camere bianche. Inoltre, trattandosi di stanze sterili, e richiedendo che solo personale autorizzato abbia l’accesso a tali strutture, i pannelli Hakko Electronics sono stati collegati a un lettore di badge permettendo così di controllare chi entra e chi esce dai locali”.
Inoltre sui pannelli sono presenti i vari comandi che sono necessari all’operatore per lavorare. Ad esempio CIP (Clean In Place, lavaggio con soda o acidi ecc.), i comandi, la supervisione del processo e la registrazione dei dati di lavaggio vengono eseguiti tutti dal pannello interno al locale.

“La possibilità di centralizzare in un unico punto tutte le funzionalità è molto importante: evita l’installazione di più apparecchiature che porterebbe sia ad un aumento dei costi implicando l’acquisto di più materiale e generando la necessità di una maggiore manutenzione e ricambistica, sia ad un aumento di punti critici per il mantenimento della sterilità delle camere poiché ogni foro per eseguire una installazione (es. passaggio cavi) aumenterebbe la possibilità che agenti inquinanti entrino nelle stanze”. Presso Sacco sono stati utilizzati diversi pannelli Monitouch; nello specifico un pannello V8 da 12’’ come supervisore centrale (accessibile per la modifica dei valori solo ai manutentori), e dei pannelli da 6’’ per ognuna delle 9 stanze interessate, uno all’esterno (per monitorare l’attività evitando l’accesso in camera bianca e per controllare con badge il flusso di personale autorizzato) e uno all’interno (per permettere al personale nel locale sia di sorvegliare le condizioni ambientali delle stanze sia di gestire l’attività dei macchinari). “Grande merito dei pannelli Hakko è di aver permesso l’interfacciamento con il lettore per badge; non ci sono stati problemi di comunicazione tra i dispositivi, il che ha facilitato la soddisfazione delle nostre particolari esigenze”. Non solo: anche l’assistenza ricevuta si è dimostrata esemplare, come riferisce l’Ing. Galli, che si è personalmente occupato dell’implementazione del software supportato dai pannelli Hakko. “EFA Automazione si è resa disponibile alla formazione, offrendo incontri personalizzati volti alla conoscenza del prodotto e alla sua manutenzione.
Dovendo poi noi usare funzioni avanzate quali ad esempio log o scrittura di database in EFA si sono sempre dimostrati rapidi nel rispondere alle nostre richieste, coinvolgendo nel processo anche la casa madre di Hakko, in Giappone”.

Il valore aggiunto di Monitouch: Completa apertura

La soddisfazione da parte di Sacco è nel complesso assoluta, quantunque esistano delle complessità riferite allo sviluppo del sistema operativo del prodotto; “Il fatto che si tratti di un prodotto di concezione giapponese, e non europea, risalta in piccoli dettagli come l’uso particolare dei numeri reali e di alcune funzioni; ma avendo poi noi adattato il software alle nostre esigenze, tali difficoltà non vengono percepite dall’operatore finale che deve utilizzare il pannello”. Una delle qualità più apprezzate è appunto la totale “apertura” del sistema operativo dei pannelli Hakko Electronics, che permettono un’elevata personalizzazione ed integrazione a dispetto dei prodotti concorrenti europei, solitamente più “chiusi” e specifici. La conoscenza dei pannelli Hakko è avvenuta tramite una ricerca in internet: “Avevamo bisogno di pannelli con funzionalità avanzate ma che mantenessero dimensioni contenute; normalmente, invece, più un pannello è grande più funzioni presenta, e quindi aumenta di conseguenza anche il relativo costo, gravato anche dall’acquisto di licenze e di permessi aggiuntivi. Hakko invece ha avuto l’intuizione di dotare tutti i suoi pannelli, indipendentemente dal fatto che si tratti di un 6’’, 8’’, 12’’ o 15’’, delle medesime funzionalità. Cambiano solo la dimensione e la memoria interna del pannello, ed il rapporto prestazioni / prezzo è veramente ottimo”. Altra caratteristica interessante di Hakko che ha convinto Sacco a scegliere i Monitouch è che la licenza del software è gratuita per tutti gli acquirenti dei pannelli, per cui il costo da sostenere è limitato esclusivamente all’hardware. “Ci siamo trovati davvero bene con i pannelli Hakko e con l’assistenza fornita da EFA Automazione, per cui se dovessimo fare altri impianti sicuramente EFA e Hakko verranno interpellate”.

© EFA Automazione S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati.
Questo documento è protetto dalla legge sul copyright. La riproduzione, anche parziale, del testo e delle immagini è strettamente vietata, sia essa in formato cartaceo oppure elettronico previa autorizzazione scritta di EFA Automazione S.p.A.  

EFA Automazione S.p.A.

Via Isola Guarnieri, 13
20063 - Cernusco sul Naviglio (MI)
Tel. 02 92 11 31 80
Fax 02 92 11 31 64
info@efa.it
C.F. 09531270156 | P.IVA 00964550966

Ricerca personale

Newsletter

Vuoi ricevere notizie sulle nostre attività e iniziative? Lasciaci la tua e-mail..

Iscriviti alla newsletter

Questo sito utilizza cookie necessari al funzionamento e per migliorarne la fruizione.
Proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.