WEBINAR GRATUITO
 Connettività industriale: le fondamenta per la realizzazione della fabbrica digitale efficiente e sicura.
24 settembre 2019 – ore 11.00

ISCRIVITI

iQagent è un'applicazione per dispositivi mobili iOS deputata a ottimizzare l'oee (l'indice di efficienza produttiva) degli impianti attraverso una tempestiva gestione dei dati relativi alla produttività delle macchine. Grazie a KepServerEX, alla sua vasta libreria di protocolli e driver e allo standard OPC, iQagent può interagire con le linee produttive e contribuire a ridurre i tempi di fermo degli impianti.

Alpharetta (Georgia), Stai Uniti - Come fornitore di servizi per l'Automazione di Processo, iQuest realizza applicazioni che coinvolgono l'impiego di pannelli, strumentazione, drive, PLC, HMI, database, Web, reti e componenti personalizzati. Con oltre 15 anni di esperienza in ambito industriale, iQuest è in grado di offrire soluzioni chiavi in mano specifiche per le esigenze dei clienti, contribuendo al progetto e allo sviluppo di nuovi sistemi di controllo customizzati e fornendo consulenza qualificata e supporto tecnico anche per sistemi di terzi già esistenti. "Qualunque industria che adotta sistemi di automazione mette al centro dei processi produttivi l'efficienza; se così non fosse, ci sarebbero ancora le persone a costruire le macchine o a riempire le boccette dei medicinali", commenta Bob Meads, fondatore e CEO di iQuest. "Noi di iQuest riusciamo a comprendere quanto sia importante ottimizzare i processi per garantire ai nostri clienti il massimo della produttività auspicabile e possibile".

La sfida: Mettere tutti d'accordo

I clienti di iQuest possono definire il valore dell'efficienza in termini di denaro risparmiato; uno dei parametri più critici con cui viene misurata l'efficienza è rappresentato dai tempi di fermo. Mediamente, il tempo di fermo delle linee produttive viene quantificato in un range che va dai 1000 ai 40.000 dollari al minuto; per questo motivo, mantenere funzionanti le macchine o ridurre drasticamente il downtime costituisce un nodo cruciale: ogni secondo di produttività perso ha un prezzo molto alto da pagare.

Nella maggior parte delle aziende, la produzione e la manutenzione si confrontano con l'esecuzione degli aggiornamenti e le riparazioni delle macchine che fanno parte delle linee produttive; il personale deputato a questa funzione fa tradizionalmente affidamento a diverse risorse per il monitoraggio e la diagnostica delle macchine, controllando i dati operativi, i trend, le risorse tecniche e gli URL associati con la strumentazione di processo. La raccolta dei dati e la loro interpretazione spesso è un'operazione che richiede molto tempo, e di conseguenza i tempi di fermo rischiano di allungarsi ulteriormente.

Per consentire l'ottimizzazione di questa attività di diagnostica, iQuest ha introdotto iQagent, un'applicazione iOS che restituisce la visione dell'impianto tramite realtà aumentata. iQagent riconosce la strumentazione e i processi attivi nelle vicinanze dell'utente tramite l'utilizzo di codici QR, e mostra i dati di processo di rilievo direttamente sul display dell'iPad o dell'iPhone. La scelta della piattaforma iOS è avvenuta per via della sua caratteristica intuitività nell'interfaccia utente, ma anche per la profonda penetrazione nel mercato, per gli standard di sicurezza superiori e per la capacità di supportare un team tecnico dal punto di vista della mobilità, anche quando questo si trova dislocato in diverse e lontane aree geografiche. Presentando in tempo reale tutte le informazioni relative alla diagnostica disponibili in un formato semplice e immediato, iQagent permette ai tecnici e ai professionisti di prendere decisioni accurate in tempi rapidi. Inoltre, la maggior parte degli impianti è costituita da centinaia (se non migliaia) di diversi tipi di macchine realizzate da diverse case costruttrici e che impiegano un linguaggio spesso proprietario. iQuest doveva essere in grado di "comunicare" con qualsiasi tipo di macchina in qualsiasi impianto, a prescindere dal tipo di protocollo utilizzato; per questo motivo, iQuest si è rivolta a Kepware Technologies per integrare la sua ampia libreria di dispositivi e driver e per beneficiare dell'enorme diffusione dello standard OPC.

Kepware e i vantaggi dello standard OPC

A seguito di un'accurata selezione, iQuest ha individuato in KepServerEX la soluzione ideale per supportare l'interfaccia di iQagent. "Nessun altro è in grado di fornire una libreria tanto estesa di standard di comunicazione nativi e aperti", ha spiegato Meads, motivando così la scelta di collaborare con Kepware, marchio distribuito in esclusiva sul territorio italiano dalla EFA Automazione di Cernusco sul Naviglio (MI). KepServerEX, infatti, supporta lo standard OPC e oltre 150 diversi protocolli; in questo modo, iQagent può comunicare e interagire virtualmente con ciascun componente che si trova all'interno di una linea produttiva. "Nell'Automazione Industriale, non esistono linguaggi standard per la comunicazione, come invece accade ad esempio con Internet e l'http", precisa Meads. "Far parlare un'applicazione con uno degli infiniti dispositivi presenti in un impianto poteva trasformarsi in una missione impossibile, ma grazie a Kepware lo abbiamo reso possibile".

Miglioramenti concreti dell'OEE grazie a KepServerEX

Grazie alla capacità di comunicare in tempo reale con qualunque macchina, iQagent permette ai tecnici sul campo, ai responsabili della manutenzione, ai professionisti delle riparazioni e ad altro personale di raccogliere, visualizzare e accedere alle informazioni di una macchina semplicemente scansionando il codice QR della macchina. Attraverso l'uso di un menu, gli utenti possono anche reperire tutti i dati collegati al funzionamento di un impianto e alla linea di produzione; senza la comunicazione in tempo reale offerta da KepServerEX, questo non sarebbe stato possibile. L'accesso ai dati di produzione di uno stabilimento attraverso la realtà aumentata di iQagent è un'esperienza unica.

iQagent può anche contribuire a migliorare il supporto collaborativo con tecnici offsite e esperti. Per mezzo della funzione brevettata Holistic Data Display and Recording (Visualizzazione e Memorizzazione Olistica dei Dati), iQagent permette ai tecnici sul campo di registrare dal vivo dei videofilmati sul proprio iPhone o iPad. I tecnici possono poi sovrapporre alle immagini video i dati in tempo reale recuperati dagli HMI e dai PLC delle macchine, così come grafici, liste, annotazioni e commenti, tutto direttamente sul display. Il video mp4 può poi essere inviato via e-mail al supporto offsite per un'analisi e una risoluzione rapida dei problemi, consentendo ai tecnici operativi in remoto di fornire assistenza al personale come se si trovassero in loco.

Infine, la app iQagent consente di effettuare assistenza senza necessità di inviare personale qualificato sul sito, dal momento che è sufficiente effettuare una scansione del codice QR della macchina e i tecnici in remoto possono avere immediato accesso a tutta la documentazione e ai dati dell'impianto di cui hanno bisogno.

iQagent è attualmente impiegato in diversi impianti. In particolare, uno dei principali produttori nel settore dell'automotive e uno dei più grandi nomi nell'ambito healthcare si servono di questa applicazione per il monitoraggio dei loro siti produttivi. I primi risultati riferiti al risparmio di tempo e all'aumento dell'efficienza dell'impianto sono stati significativi, e il feedback generale molto positivo. KepServerEX di Kepware Technologies ha permesso a iQagent di comunicare con le macchine e di veicolare il flusso di dati relativi alla produzione e all'efficienza dell'impianto per ottimizzare la manutenzione e la diagnostica riducendo i cali della prodizione e i tempi di fermo delle linee produttive.

© EFA Automazione S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati.
Questo documento è protetto dalla legge sul copyright. La riproduzione, anche parziale, del testo e delle immagini è strettamente vietata, sia essa in formato cartaceo oppure elettronico previa autorizzazione scritta di EFA Automazione S.p.A.  

EFA Automazione S.p.A.

Via Isola Guarnieri, 13
20063 - Cernusco sul Naviglio (MI)
Tel. 02 92 11 31 80
Fax 02 92 11 31 64
info@efa.it
C.F. 09531270156 | P.IVA 00964550966

Ricerca personale

Newsletter

Vuoi ricevere notizie sulle nostre attività e iniziative? Lasciaci la tua e-mail..

Iscriviti alla newsletter

Questo sito utilizza cookie necessari al funzionamento e per migliorarne la fruizione.
Proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.