Findus sceglie i pannelli operatore di Beijer per lo stabilimento produttivo di Bjuv, Svezia.

Nello stabilimento produttivo Findus di Bjuv, in Svezia, il controllo dell'automazione deve essere assolutamente affidabile. Lo stabilimento impiega meno di mille persone, e la sicurezza è garantita soprattutto dal sistema di automazione. Findus è conosciuta in tutto il mondo come casa produttrice di surgelati. In Italia per esempio, ha lanciato prodotti popolari come i bastoncini, i sofficini, Quattro Salti in Padella e altri ancora. Contare su un processo di produzione affidabile, ben collaudato, sicuro ed efficiente è per Findus una priorità assoluta. Findus produce 24 ore su 24, e distribuisce in tutto il mondo tutte le stagioni dell'anno. Cioè è costantemente in gioco sia nella produzione, sia nella distribuzione. Per gestire e controllare il processo produttivo nello stabilimento svedese di Bjuv, Findus si avvale di diverse generazioni di pannelli Beijer Electronics, per un totale di circa 20 pannelli. Ci sono i modelli a tastiera come Exter k60, e i Touch Screen, come gli Exter T70 e Exter T100. I pannelli permettono di svolgere un'ampia gamma di funzioni nell'ambito del processo produttivo, dalle funzioni di allarme alla scelta della ricetta da seguire.

Un pannello ben collaudato

Sono già diversi anni che Findus utilizza i pannelli di Beijer, spiega Leif Hellgren, project manager nell'impianto di Bjuv. "Abbiamo fatto un confronto anche con altri pannelli di case concorrenti. Il risultato è che siamo ancora più convinti di continuare ad usare i prodotti di Beijer per tutte le nostre esigenze in materia di HMI." Leif ha aggiunto che i pannelli Exter sono usati per il monitoraggio di processo e per controllare l'inizializzazione e la fine del processo. I pannelli operatori sono davvero un utile supporto per la gestione quotidiana del processo produttivo. "Possiamo dire di essere soddisfatti dei pannelli operatore di Beijer, sono facili da usare ed efficienti, certo non abbiamo nessun motivo per cambiarli o anche solo cercare un concorrente. Il costo è analogo a quello delle altre proposto sul mercato, e per le nostre esigenze funzionano benissimo." Racconta ancora Leif che lo stabilimento svedese ha utilizzato in passato Hitachi e Siemens, negli anni ottanta. Ma per la costruzione dello stabilimento di Helsingborg sono stati scelti i pannelli di Beijer. L'esperienza fu positiva, tanto che da quel momento in poi sono stati scelti e installati solo i prodotti e le soluzioni di Beijer. La funzionalità e la flessibilità nelle applicazioni sono solo due delle ragioni per cui i pannelli di Beijer sono considerati elementi preziosi nella gestione e nel monitoraggio del processo produttivo. Oggi nello stabilimento di Bjuv i pannelli di Beijer sono lo standard.

Semplici e affidabili

Semplicità e affidabilità sono i concetti chiave per parlare degli HMI di Beijer. "Gli operatori dello stabilimento" continua ancora Leif "sono rimasti colpiti anche dal software, facile e intuitivo. La configurazione software offre strumenti particolarmente facili da usare ed efficaci: permette così di creare con applicazioni user friendly interfacce flessibili ed efficienti tra i sistemi, le macchine e gli operatori. "Cercando espressamente soluzioni che possano essere usate quotidianamente, i pannelli rispondono in modo più che soddisfacente all'esigenza degli operatori di avere un HMI facilmente accessibile. "Ammetto di non conoscere nel dettaglio tutte le funzioni del pannello" dice Leif. "Conosco bene forse il 25 percento delle funzioni. Ma so invece quello che voglio e quello di cui ho bisogno e posso dire che i pannelli di Beijer sono semplici da usare, flessibili e mi forniscono proprio quelle funzionalità di cui ho bisogno."

L'importanza di lavorare in team

Le soluzioni di Beijer offrono compatibilità con tutte le più diffuse case nel settore dell'automazione. E' un dato da non sottovalutare, come Leif Hellgren sa bene. "Abbiamo soluzioni da altre società, per esempio Hitachi e Siemens, che usiamo con diverse generazioni di pannelli Beijer, e possiamo dire che in generale i prodotti funzionano bene insieme" racconta ancora Leif. Anche l'assistenza tecnica e il servizio clienti di Beijer sono stati messi alla prova e promossi a pieni voti. Infatti, utilizzando un modulo internet su pc, Findus ha scoperto che sorgevano dei problemi quando i pannelli entravano in comunicazione. "In particolare avevamo un modulo e uno switch connesso ai pannelli: un vecchio pannello Beijer ha incontrato problemi nel comunicare con il modello più recente Exter T70" ammette Leif. Ma il supporto ricevuto è stato davvero di grande aiuto, e sopratutto è arrivato tempestivamente. "Alla Beijer sanno bene che gli operatori, chi chiede assistenza tecnica, non necessariamente hanno conoscenze tecniche approfondite. Quindi sono preparati a rivolgersi ai clienti con un linguaggio chiaro e semplice, a esplicitare tutti i passaggi e a spiegare anche quello che ai tecnici sembra scontato. E così i problemi si risolvono davvero. Il supporto clienti e l'assistenza tecnica è un fattore assolutamente essenziale nella scelta di un fornitore, e noi siamo proprio lieti di poter dire che abbiamo ricevuto da Beijer un supporto sollecito ed efficace."

© EFA Automazione S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati.
Questo documento è protetto dalla legge sul copyright. La riproduzione, anche parziale, del testo e delle immagini è strettamente vietata, sia essa in formato cartaceo oppure elettronico previa autorizzazione scritta di EFA Automazione S.p.A.  

EFA Automazione S.p.A.

Via Isola Guarnieri, 13
20063 - Cernusco sul Naviglio (MI)
Tel. 02 92 11 31 80
Fax 02 92 11 31 64
info@efa.it
C.F. 09531270156 | P.IVA 00964550966

Ricerca personale

Newsletter

Vuoi ricevere notizie sulle nostre attività e iniziative? Lasciaci la tua e-mail

Iscriviti alla newsletter

Questo sito utilizza cookie necessari al funzionamento e per migliorarne la fruizione.
Proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.