Con sede a Ceres, in California, e diversi stabilimenti e vigneti sparsi per tutto il territorio della West Coast, Bronco Wine è uno dei principali produttori di vino del Nordamerica; si tratta di un gruppo a conduzione familiare, i Franzia, specializzato nella produzione di bottiglie di vino da tavola, che richiedono quindi una discreta qualità a fronte di un prezzo di vendita molto contenuto.

Bronco Wine Company William Khoury Photography

La tecnologia, in questo caso, rappresenta un valido alleato per mantenere i costi “popolari”, garantendo al gruppo il massimo profitto e produttività possibili.

Il successo di Bronco Wine è soprattutto dovuto alla linea “Charles Shaw”, che riesce a mantenere i costi delle bottiglie entro i 2,50 dollari; ogni anno, ne vengono prodotti 45 milioni di litri, destinati al mercato nazionale e, in parte, anche all’estero.
Bronco Wine produce vino anche conto terzi, e queste cantine richiedono che l’azienda rispetti rigidi parametri di controllo dei processi e della qualità. Senza il supporto di un adeguato sistema di controllo, questo non sarebbe possibile.
Per questo motivo, Bronco Wine ha scelto di affidarsi a Ignition di Inductive Automation, l’innovativa piattaforma SCADA-HMI-MES caratterizzata da un’architettura aperta, scalabile, basata sul web e sui database SQL, compatibile con tutti i sistemi operativi e che offre licenze client e tag illimitati, distribuita in Italia in esclusiva da EFA Automazione.

In passato Bronco Wine utilizzava un sistema costituito da uno SCADA collegato ai PLC per effettuare i controlli ambientali, ma la comunicazione era sporadica e poco immediata. Con l’aumento delle esigenze e la necessità di integrare un numero crescente di informazioni, il budget rischiava di andare fuori controllo, dato che per ogni nuova licenza client era prevista una spesa aggiuntiva.
Con Ignition, invece, il problema economico è stato subito risolto: solo di costi di licenze, il software di Inductive Automation ha permesso di risparmiare ben 300.000 dollari.

Inoltre, Bronco Wine presentava l’esigenza di integrare nello SCADA anche i dati provenienti da altre applicazioni, rendendo i database accessibili a 150 client in 4 diversi stabilimenti con la possibilità di effettuare l’accesso da remoto in caso di necessità di intervento. L’impiego di un sistema basato sul web e aperto era un plus desiderabile. Le informazioni dovevano essere disponibili sia in tempo reale che storicizzate.
Anche in questo caso Ignition ha rappresentato la soluzione ideale: l’interfaccia viene lanciata tramite browser web, pertanto qualsiasi computer dotato di accesso a Internet può accedere ai dati in base al livello di sicurezza previsto dal gruppo di appartenenza, semplicemente immettendo le credenziali assegnate. Gli amministratori di sistema possono aggiungere o eliminare utenti in pochi istanti, e da qualsiasi postazione; tutti gli accessi vengono registrati, in modo che esista sempre una traccia delle attività eseguite.
Ignition immagazzina i dati in un database SQL: l’interazione e la condivisione dei dati tra i diversi database diventa quindi molto semplice. Inoltre, Ignition genera report dettagliati e personalizzati con grafica accattivante, caratteristica questa molto apprezzata da Bronco Wine.

In passato, Bronco Wine faceva affidamento sulla carta e sul telefono per conoscere lo stato dei suoi stabilimenti. Adesso, invece, in un clic è possibile sapere tutto sul funzionamento e la produttività anche se ci si trova dall’altra parte del mondo, individuare eventuali problemi prima ancora che abbiano luogo e affrontare criticità improvvise risolvendole in un lampo.
Ignition fa da ponte tra il factory floor e i dipartimenti deputati a prendere decisioni strategiche fornendo gli strumenti necessari ad agire consapevolmente. Inoltre, anche gli spostamenti tra i diversi stabilimenti sono stati drasticamente ridotti, consentendo risparmio di tempo e denaro, perché i supervisori possono modificare i parametri delle macchine direttamente dalle loro postazioni.

Ignition è stato installato su 6 server, 4 nella sede centrale di Ceres, 1 in quella di Escalon e 1 a Napa. Grazie al clustering dei server, i server di Ignition sono ridondati. Ciascun server ospita determinati progetti. Quando un utente necessita di accedere a uno specifico set di dati, il software lo redireziona in automatico sul server e sul progetto richiesto.

Il vino prodotto da Bronco Wine deve rispondere a precise caratteristiche organolettiche. Pertanto, i dati storici, quali la temperatura, e i dati analitici, quale il silos da aprire per primo in base al grado di fermentazione raggiunto, diventano fondamentali.
Grazie a Ignition e alla possibilità di gestire gli allarmi, è possibile individuare subito se la temperatura di un silos è troppo alta e regolarla di conseguenza.

L’indice KPI per Bronco Wine è molto semplice da calcolare: ogni giorno devono essere prodotti 20.000 cartoni di vino. Ignition contribuisce attivamente al raggiungimento di questo obiettivo, dal momento che mantiene la produttività sotto controllo e analizza le prestazioni degli stabilimenti, permettendo di individuare immediatamente eventuali malfunzionamenti e prevenire i guasti. Il confronto dei dati in tempo reale con i dati storici mette subito in relazione le prestazioni, e ne evidenzia l’andamento.

Una volta imbottigliato, il vino viene stoccato in magazzini a temperatura controllata; grazie ai dati raccolti in tempo reale e all’integrazione delle informazioni fornite dal servizio meteorologico, Ignition è in grado di comunicare ai PLC esattamente cosa fare. Il fatto che il software sia basato su Java rende tutto molto semplice, perché permette di integrare Ignition con tutte le soluzioni che fanno parte del sistema, e di ridurre drasticamente i tempi di sviluppo.

Si è rivelato molto utile anche il Modulo OEE Downtime di Ignition, che raccoglie i dati in tempo reale e li visualizza in forma di grafici e trend per un controllo totale sulle prestazioni degli impianti.
L’efficienza è aumentata del 30%, da quando è stato introdotto Ignition in azienda. Ogni giorno vengono rispettati gli obiettivi di produzione, e le decisioni vengono prese in maniera più consapevole e ponderata, grazie alla gestione intelligente dell’enorme quantità di dati messa a disposizione dagli stabilimenti.

© EFA Automazione S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati.
Questo documento è protetto dalla legge sul copyright. La riproduzione, anche parziale, del testo e delle immagini è strettamente vietata, sia essa in formato cartaceo oppure elettronico previa autorizzazione scritta di EFA Automazione S.p.A.  

EFA Automazione S.p.A.

Via Isola Guarnieri, 13
20063 - Cernusco sul Naviglio (MI)
Tel. 02 92 11 31 80
Fax 02 92 11 31 64
info@efa.it
C.F. 09531270156 | P.IVA 00964550966

Ricerca personale

Newsletter

Vuoi ricevere notizie sulle nostre attività e iniziative? Lasciaci la tua e-mail

Iscriviti alla newsletter

Questo sito utilizza cookie necessari al funzionamento e per migliorarne la fruizione.
Proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.