Nello showroom di materiali e prodotti per l’edilizia, Brocanelli srl di Serra de’ Conti, è stato scelto il pannello utente MONITOUCH V8 per la gestione luci, audio, video, sicurezza e videosorveglianza.

Serra de’ Conti (AN), Italia - L'idea scaturita dall’architetto Alessandro Luzi nel gennaio 2009 punta l’interesse sul nuovo spazio interno ed esterno dello showroom Brocanelli, uno spazio espositivo di nuova concezione, un open space che narra un nuovo modo di vestire la casa.
A Serra de’ Conti, città del Verdicchio in provincia di Ancona famosa per le suggestive mura medievali e per il primo museo delle arti monastiche, da 58 anni è presente Brocanelli, azienda leader per la proposta di materiali di pregio e soluzioni innovative che hanno reso famoso il Design italiano nel mondo, e che per aggiornare lo spazio espositivo utilizza da sempre concetti rivoluzionari. La soluzione ideale è un sistema domotico che permette di monitorare e gestire luci, audio, video, sicurezza e TVCC, per creare l'atmosfera giusta in ogni momento, ma anche per garantire l'efficienza energetica e rilevare tempestivamente eventuali disfunzioni dell'impianto, in definitiva tutto sotto controllo ma in modo creativo e originale.
Lo showroom propone piastrelle per tutte le superfici, parquet e pavimenti per esterno, vasche da bagno, docce, idromassaggio, e minipiscine, contestualizzate in un percorso originale fatto di pareti in terra, pareti verdi, orti verticali e molto altro ancora che possa emozionare il cliente.

Monitouch V8 per la videosorveglianza

"Il progetto ha avuto inizio nel gennaio 2009, quando abbiamo iniziato la stesura delle linee guida con disegni e fattibilità, ed è stato consegnato a metà novembre" racconta Mirco Monnati, il programmatore della ditta Manieri Massimo che ha progettato assieme all’architetto Luzi il sistema domotico e ha realizzato il software di supervisione per MONITOUCH.
Il progetto prevede la realizzazione di un sistema di sorveglianza composto di 16 telecamere, di cui 13 interne e 3 esterne. Le 13 telecamere interne modello Axis M1011 digitali a indirizzo IP vengono collegate via Ethernet alla rete LAN aziendale e supervisionate da un software allocato in un videoserver PC posizionato e controllato alla reception. Le telecamere esterne invece sono analogiche con un dispositivo
Quadrivision che digitalizza le immagini e le riporta su indirizzo IP e quindi sulla LAN aziendale. Inoltre tutte le 16 telecamere vengono monitorate da un touch panel MONITOUCH V8 di Hakko, incassato in una parete del primo piano, che può visualizzare in molteplici modalità le schermate acquisite. “Per l’acquisizione delle immagini delle telecamere Axis M1011 su MONITOUCH V8” racconta Monnati "abbiamo chiesto una speciale modifica del touch screen alla casa madre nipponica Hakko, e possiamo vantare di essere i primi al mondo a utilizzare questo binomio."

Un sistema altamente personalizzato

Il pc e il touch screen monitorizzano e gestiscono le zone luce, le 4 zone audio gestite con il sistema Vivaldi, l'area esterna e il sistema di sicurezza. Nelle zone audio sono comprese tre zone interne, corrispondenti ai tre piani dell'esposizione, e una esterna che corrisponde a una terrazza al primo piano in cui è istallata una minipiscina SPA Jacuzzi. Grazie alle centrali audio e video Vivaldi, collegate tramite modbus al touch screen MONITOUCH V8 è possibile controllare e variare l'audio, gli ingressi audio (Mp3, cd, dvd decoder satellitare, decoder digitale terrestre ecc.) e in alcuni casi accendere o spegnere il video. In funzione agli spazi interni dello showroom, sono stati calibrati appositi scenari audio, Soft o Party.
Per esempio, alla reception è presente un impianto audio video a proiezione su di uno speciale maxi cristallo “screen”, che quando si inserisce un supporto cd o dvd, ne riconosce la natura e automaticamente proietta le immagini video o emette solo audio. "Un'altra particolarità dell’impianto relativa al touch screen è costituita dal fatto che oltre a svolgere le funzioni di supervisione e attuazione, abbiamo trasformato il MONITOUCH V8 in un vero e proprio tv lcd" racconta ancora Monnati. "Quindi per esempio sarà possibile visualizzare sul touch screen le immagini del video scelto dagli ingressi della stessa centrale Vivaldi. Anche questa particolarità possiamo vantare di averla realizzata per primi."
Per quanto riguarda l’illuminazione dello show room ci sono 32 punti luce, gestiti in modo del tutto innovativo con un sistema Konnex, che vengono monitorati e gestiti sia singolarmente sia a livello globale secondo vari scenari. Nella terrazza esterna, con vista sulla valle, eccellente esempio di progettazione di verde pensile, la vasca Jacuzzi viene monitorata e gestita tramite PLC.
Si controlla il livello e la temperatura dell'acqua, il funzionamento delle pompe di ricircolo, e l'illuminazione fornita da un faro RGB, e i dati vengono monitorati dal touch screen. Un'altra funzione inserita nel sistema di automazione è la sicurezza: la chiusura di porte e finestre sia a piano terra sia ai piani superiori viene monitorata attraverso appositi sensori che segnalano le eventuali aperture di finestre e porte, che risulta utile in fase di chiusura serale dello showroom. Altra personalizzazione del sistema voluta dall'architetto Luzi è la gestione automatica del sistema di illuminazione, del sistema audio e dello spegnimento degli idromassaggi e area benessere, con l’orologio interno al MONITOUCH V8.

Anche la sicurezza ci guadagna

Infatti per quanto riguarda la gestione delle 4 zone audio, sia l'accensione sia lo spegnimento è gestito in modo automatico tramite un calendario preimpostato dal cliente durante l’arco dell’anno, giorno per giorno e ora per ora. Anche il sistema di illuminazione viene accesso dall’operatore durante l’arco della giornata insieme alle luci esterne e alla vasca idromassaggio a seconda delle esigenze, ma a sera inoltrata il sistema all’ora impostata provvede a spegnere tutte le luci in caso di dimenticanze umane.
Anche il pannello MONITOUCH V8 a ora di chiusura va in stand by e si "risveglia" al mattino, poco prima dell'orario di apertura per gestire di nuovo i servizi. Inoltre, grazie ai due strumenti software messi a disposizione da EFA Automazione, Tellus e VServer, il sistema può essere a tutti gli effetti accessibile e gestibile da qualsiasi pc in rete in possesso delle giuste autorizzazioni.
"La collaborazione con EFA è stata importante” spiega ancora Monnati. "Conoscevo i pannelli Hakko, perché sono già stati utilizzati in numerosi progetti di automazione industriale dalla ditta Manieri Massimo in cui lavoro. Così MONITOUCH V8 è stata la nostra prima proposta anche per questo progetto di domotica. L’architetto Alessandro Luzi, che ha coadiuvato tutte le fasi progettuali, ha dimostrato soddisfazione e apprezzamento per la grande flessibilità e versatilità di MONITOUCH, con cui è possibile creare e personalizzare icone e pagine, secondo le esigenze specifiche del cliente, a differenza di altri sistemi di Building Automation in cui si trovano applicazioni e soluzioni grafiche già pronte e non personalizzabili."

 

© EFA Automazione S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati.
Questo documento è protetto dalla legge sul copyright. La riproduzione, anche parziale, del testo e delle immagini è strettamente vietata, sia essa in formato cartaceo oppure elettronico previa autorizzazione scritta di EFA Automazione S.p.A.  

EFA Automazione S.p.A.

Via Isola Guarnieri, 13
20063 - Cernusco sul Naviglio (MI)
Tel. 02 92 11 31 80
Fax 02 92 11 31 64
info@efa.it
C.F. 09531270156 | P.IVA 00964550966

Ricerca personale

Newsletter

Vuoi ricevere notizie sulle nostre attività e iniziative? Lasciaci la tua e-mail

Iscriviti alla newsletter

Questo sito utilizza cookie necessari al funzionamento e per migliorarne la fruizione.
Proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.